ASTI: il 31 Ottobre si vota per il nuovo  Consiglio Provinciale.

ASTI: il 31 Ottobre si vota per il nuovo Consiglio Provinciale.

ASTI: IL 31 OTTOBRE SI VOTA PER L’ELEZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE.

ASTI – 29 Settembre 2018 – Il Presidente della Provincia di Asti Marco Gabusi  ha indetto per  mercoledì 31 ottobre le elezioni del  Consiglio  Provinciale, organo  di governo previsto dalla legge Delrio del 2014 in merito alle  “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni dei comuni”. Si erano infatti  svolte nel novembre 2016 le precedenti elezioni che avevano chiamato sindaci e consiglieri dei Comuni dell’Astigiano ad eleggere, con voto ponderato sulla base della popolazione residente, il Presidente della Provincia in carica  4 anni  ed  i propri rappresentanti che per due anni  avrebbero fatto  parte del Consiglio provinciale. Erano state presentate tre liste: una di sostegno  al candidato  presidente Marco Gabusi, sindaco di Canelli e Vicepresidente uscente dalla precedente amministrazione provinciale, un’altra alla candidata  Barbara Baino, sindaco di Mongardino e una terza lista che aveva portato  tra i banchi del Consiglio  Provinciale  il consigliere di Cortandone Giorgio Brosio.

Marco Gabusi, Presidente oggi in carica, aveva  vinto sulla candidata Barbara Baino ottenendo  47.797 voti ponderati contro l’avversaria che ne aveva ottenuti 35.771.Anche  quest’anno  si voterà, oltre che ad Asti, nelle sedi comunali di Castelnuovo Don Bosco e Nizza. A volerlo è il  Presidente della Provincia Marco Gabusi e l’attuale  Consiglio Provinciale per permettere a tutti gli amministratori astigiani, soprattutto della Val Bormida e del nord astigiano, ad  una maggiore fruibilità di voto. Gabusi, in assenza di diversa legislazione, non potrà terminare il  mandato di presidente la cui scadenza  naturale è fissata nel novembre 2020,  poiché il suo mandato di sindaco di Canelli si esaurirà  nella primavera 2019, carica che ha ricoperto per due mandati consecutivi, e condizione essenziale per candidarsi a Presidente della Provincia.

Il dott. MARCO GABUSI, Presidente della Provincia di Asti.

Possono invece  essere eletti Consiglieri Provinciali  sia  i sindaci  che i consiglieri comunali. Martedì 25  settembre,  Gabusi si è fatto promotore di un incontro con i colleghi sindaci per un primo confronto  sulla condivisione di  un percorso unico in previsione della  imminente scadenza elettorale del Consiglio. La mia proposta è quella che avanzai nel 2016 – dichiara il Presidente Marco Gabusi – cioè la formazione di una lista unica con la partecipazione di tutte le rappresentanze politiche, ma soprattutto territoriali, unite a servizio dell’ente”. Il valore del voto, come dice la legge,  è ponderato. I Comuni sono divisi in fasce demografiche e per ognuna sono previste schede elettorali di colore diverso.

Gli scrutini saranno effettuati immediatamente dopo la chiusura delle operazioni di voto presso la sede del seggio centrale e di ciascuna sezione.

Alla scoperta del Romanico e del Paesaggio

Alla scoperta del Romanico e del Paesaggio

CARO DIRETTORE, nella speranza che possano essere per i suoi Lettori oggetto di interesse, mi permetto di segnalarle due eventi che avranno luogo nel fine settimana del 29-30 settembre:

Sabato 29 settembre 2018, alle ore 15,30, presso la chiesa di San Genesio di Castagneto Po (TO), presentazione del libro “Alla scoperta del romanico astigiano. Monferrato, Chierese, Colline del Po e Langa Astigiana: itinerari tra arte e natura” (Edizioni del Capricorno). LEGGI: 473 settembre 2018

Domenica 30 settembre, alle ore 16,00, presso il Salone Comunale Valrosetta di Cortiglione (AT), tavola rotonda sul tema                “Il filo della memoria e le tradizioni contadine: esperienze e proposte”, nell’ambito del Festival del Paesaggio Agrario 2018. LEGGI: Festival paesaggio 2018

                                                                                   Cordialmente,  FRANCO CORREGGIA

BaicAsti: muoversi in città con la bicicletta…

BaicAsti: muoversi in città con la bicicletta…

BAICASTI: MUOVERSI IN CITTÀ CON GLI OCCHI DELLA BICICLETTA

 Si è svolta, domenica scorsa 16 Settembre 2018, al Parco della Resistenza, la prima edizione di BaicAsti – Muoversi in città con gli occhi della bicicletta, evento promosso dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Asti, con lo scopo di incentivare i cittadini all’utilizzo della bicicletta.

L’evento si è tenuto in occasione della Settimana della Mobilità Sostenibile promossa dalla Commissione Europea  dal 16 al 22 settembre di ogni anno allo scopo di promuovere  l’utilizzo dei mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani: a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici. Dream Team, Giusta Bike Shop & Cafè, RPM Cicli e Speedybike Store, esercizi commerciali di vendita di biciclette di Asti, hanno esposto e messo a disposizione i loro prodotti per una prova gratuita rivolta a tutti i cittadini interessati, grandi e piccoli, all’interno di un circuito allestito per l’occasione, in sicurezza,  nei sentieri pedonali del Parco della Resistenza di Asti. La bici è una valida alternativa all’automobile e ai problemi ad essa connessi come il congestionamento del traffico, la mancanza di parcheggi, l’inquinamento acustico e dell’aria, specialmente in questo periodo dell’anno in cui le temperature sono ideali per il suo utilizzo.

Il Sindaco di Asti, dott. MAURIZIO RASERO.

Il Sindaco di Asti, dott. MAURIZIO RASERO.

Questo evento fa parte del progetto CAMBIAMO ARIA, che raccoglie più iniziative volte a sensibilizzare le persone ai problemi legati all’utilizzo dell’automobile attraverso la divulgazione di un manifesto, l’attivazione di un sistema di premiazione dei cittadini virtuosi nell’utilizzo della bicicletta e la  diffusione, ai dipendenti del Comune di Asti come soggetti campione,  di un questionario inerente le consuetudini di mobilità che servirà a raccogliere e ad elaborare dati utili riguardo le abitudini di spostamento dei dipendenti, residenti e non residenti nel comune di Asti, oltre a conoscere la loro sensibilità in merito a tale problema. L’evento è stato organizzato dai Ragazzi del Servizio Civile del Settore Ambiente del Comune di Asti, Gaia Grasso, Naomi Scardilla, Davide Bella e Luca Filippini in collaborazione con la Segreteria dell’Assessorato Ambiente, gli Ecovolontari iscritti all’apposito albo cittadino e gli esercizi commerciali di vendita biciclette della città che hanno aderito all’iniziativa. Sono state circa un centinaio le persone che, durante il pomeriggio, hanno provato le city-bike e le e-bike (biciclette elettriche a pedalata assistita). Soprattutto quest’ultima è stata particolarmente gradita agli astigiani, oltre cento partecipanti hanno avuto l’opportunità di poterla provare per la prima volta rimanendone affascinati dalle performance.img-20180916-wa0010

Al termine del percorso, infatti, tutti erano divertiti ed il Sindaco Maurizio Rasero ha dichiarato: “ E’ proprio il caso di dire che la bicicletta, oltre ad essere un mezzo ecologico, contribuisce al nostro buon umore e a mantenerci in forma riducendo oltretutto l’inquinamento”mentre il Vice Sindaco Marcello Coppo ha aggiunto: “Nei mesi scorsi i volontari del servizio civile hanno effettuato uno studio sui tempi di percorrenza di alcuni tragitti cittadini dimostrando che utilizzando la bici si registra un risparmio  di tempo e di denaro”. Alle ore 16.30 sempre all’interno del parco si è tenuta una simpatica competizione “lentissima” in cui risultava vincitore colui che riusciva ad arrivare ultimo nel percorrere il tratto stabilito. Hanno partecipato 9 ragazzi che si sono sfidati mostrando le loro abilità, cercando di pedalare lentamente senza poggiare i piedi a terra.

  inviato dal Servizio Stampa COMUNE di ASTI