Montemagno (AT): Festa del Pane

Montemagno (AT): Festa del Pane

Montemagno (AT): Festa del Pane

Domenica 26 maggio alle ore 16, la Delegazione FAI di Asti, in occasione della Festa del Pane a Montemagno (AT), apre al pubblico per la prima volta la piccola Chiesa di Santa Croce, una cappella privata appartenente alla stessa famiglia dal XVIII secolo. Si trova nell’antica Contrada di Rechiuso, oggi via Santa Croce 2, e grazie alla generosa disponibilità dei proprietari, sarà possibile visitarla e partecipare ad un aperitivo in giardino. L’evento è sponsorizzato da Giulio Cocchi Spumanti e Bava Azienda Vitivinicola. E’ richiesto un contributo a partire da 5 €.

Per informazioni e prenotazioni:

tel.347 9771510 asti@delegazionefai.fondoambiente.it

“Tutto ciò che il paradiso permette” negli eventi di Asti Pride

“Tutto ciò che il paradiso permette” negli eventi di Asti Pride

“Tutto ciò che il paradiso permette” negli eventi di Asti Pride.

Giovedì 23 maggio alle 18 alla Caffetteria Mazzetti si terrà

la presentazione  dell’ultimo romanzo di Manuela Caracciolo

Nella cornice di un aperitivo solidale, Manuela Caracciolo (nella foto) presenta “Tutto ciò che il paradiso permette” (Edizioni Cairo), vincitore del premio Zanibelli 2018 per la narrativa inedita: un’immersione negli anni ’90 tra rock e disorientamento generazionale, sotto lo spettro dell’H.I.V. Interverrà durante l’incontro anche Fabio Sandrecchi  dello staff di MedAcross Onlus, attiva nell’assistenza ai malati di A.I.D.S. nel sud del Myanmar. Parte degli introiti saranno devoluti per finanziare l’Asti Pride 2019. Modererà l’incontro la giornalista Alessia Conti.

“Tutto ciò che il paradiso permette” è la storia di Harrie, adolescente con la testa piena di fantasie e interrogativi, e il giovane artista Paul, in lotta con il prezzo della celebrità tanto agognata. Insieme fuggono sognando Nizza, che tra il mare e le luci sembra il paradiso, lasciando nei parenti e negli amici il cruccio della loro scomparsa. La linea narrativa si srotola dalle passioni del primo amore alle ombre che connotano la vicenda e la orientano verso una certa direzione. «Questo secondo romanzo – spiega Manuela Caracciolo in una nota – ha una genesi che risale a quando avevo 13 anni. All’epoca capivo soltanto che le relazioni tra le persone stavano cambiando, a causa di un morbo funesto di cui si sapeva poco o nulla. Questa infatti non è una storia d’amore, ma una storia di vita e di morte, di musica, di paura e coraggio, di cambiamento, che investe, loro malgrado, tutti i personaggi e ne sconvolge l’esistenza».

MedAcross è un’associazione onlus, una realtà italiana creata allo scopo di fornire assistenza medica gratuita alle persone dei Paesi in via di sviluppo, con particolare attenzione verso bambini e ragazzi. Attualmente è attiva in Myanmar (ex Birmania) con una Basic Health Clinic e il progetto Clinica Mobile. MedAcross da anni interviene a sostegno dei malati di AIDS della città di Kawthaung, nell’estremo sud birmano, distribuendo loro cibo e acqua sicuri.

L’incontro si svolgerà alle 18 nel giardino della Caffetteria Mazzetti. Ingresso libero.

Gianfranco Comaschi è intervenuto al Museo della Scienza di Milano

Gianfranco Comaschi è intervenuto al Museo della Scienza di Milano

Il Presidente del sito Unesco al Museo della Scienza di Milano

 I Paesaggi di Langhe-Roero e Monferrato

sul palcoscenico della Conferenza Cultura e Turismo Italia e Cina

22  Maggio 2019 – Palcoscenico internazionale per l’ente che gestisce il sito Unesco Langhe-Roero e Monferrato. Il presidente Gianfranco Comaschi è intervenuto alla conferenza Cultura e Turismo fra Cina e Italia che si è svolta lunedì 20 maggio al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano. L’evento, promosso dal Governo Cinese, ha visto alternarsi sul palco i principali rappresentanti della diplomazia cinese, a cominciare dal Direttore dell’Ufficio Scambi e Cooperazione internazionale del Ministero della Cultura e del Turismo, Feng Litao e dal Console cinese a Milano, Song Xuefeng.

Per il Governo italiano sono intervenute Alessandra Priante capo ufficio delle Relazioni Internazionali del Ministero dell’Agricoltura, delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo e Rosanna Binacchi responsabile delle Relazioni Internazionali al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e coordinatrice dei progetti di scambio culturale inseriti nel Memorandum La Nuova Via della Seta. In quest’ambito spicca il ruolo dell’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato che in occasione della visita di Stato del Presidente cinese Xi Jiping a Roma (22-23 marzo) ha siglato il gemellaggio con i Terrazzamenti del Riso di Honghe Hani, nella regione cinese dello Yunnan. I Paesaggi vitivinicoli e la città di Verona – hanno ricordato le rappresentanti del Governo Italiano – sono capofila dell’intesa che punta a coinvolgere 15 siti italiani e cinesi iscritti alla Lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

Il presidente Comaschi (nella doto qui a fianco) ha quindi portato all’attenzione della platea, costituita in prevalenza da grandi operatori del sistema turistico cinese, le straordinarie peculiarità dei paesaggi vitivinicoli del sud Piemonte accompagnate dalle suggestive immagini del territorio. Come anticipato in occasione della recente visita del Console Song Xuefeng, Comaschi ha riferito che l’Associazione sta già lavorando sul territorio per lo sviluppo delle attività inserite nel gemellaggio sul fronte universitario, turistico ed economico. La conferenza di Milano ha confermato che c’è grande fermento in vista del 2020, anno della cultura e del turismo Italia-Cina. Con oltre 3 milioni di arrivi e 5 milioni di presenze l’Italia rappresenta la meta preferita dei visitatori cinesi e primeggia in Europa superando Francia, Germania e Spagna. Le previsioni per il 2019 sono più che rosee: le prenotazioni crescono infatti di oltre il 20 per cento (fonte ENIT). Dal canto suo la Cina lancia agli italiani una proposta di turismo esperienziale, alternativo agli itinerari più classici.

Contatti: Roberta Favrin   ufficiostampa@paesaggivitivinicoli.it    335.6760221

Asti: Politiche Giovanili al tavolo con nuove energie.

Asti: Politiche Giovanili al tavolo con nuove energie.

Asti: Politiche Giovanili al tavolo con nuove energie.

Asti, 22 maggio 2019 – Al fine di far incontrare e ricevere proposte dalle principali espressioni del mondo giovanile locale si è riunito il tavolo di lavoro appositamente convocato all’Informagiovani di via Goltieri.Una trentina i presenti,  per conto  di  Ludolab,  Circolo cinematografico Vertigo,  Cub o events, Agesci,  Scuola del Fumetto, delle associazioni Al.Fa, Cosplay, Craft, Arcoscenico, della Casa del Popolo, della Pastorale giovanile diocesana e dell’Oratorio Don Bosco, della Consulta provinciale degli Studenti, di Casa Buneo eventi, del Teatro degli Acerbi e del Centro servizi del volontariato,  di Confcommercio. Si è avvertita l’esigenza di incontrarsi e conoscersi, con un intenso scambio di informazioni su quel che ognuno già realizza nell’ambito della animazione socio culturale in vari luoghi della città.

“Dopo questo primo incontro – commenta l’assessore Elisa Pietragalla – sono certa del contributo e dell’opportunità che ci è offerta, di individuare e realizzare iniziative che promuovano sempre di più  protagonismo ed energia costruttiva da parte delle realtà giovanili presenti nella comunità astigiana”. Obiettivi principali del neonato tavolo: valorizzare gli eventi ed i progetti che ciascuna realtà sta portando avanti, facendoli comunicare e lavorando a stretto contatto con l’Informagiovani del Comune di Asti.

Tra i partecipanti anche una rappresentanza di giovani del Servizio civile nazionale, la  Garante per l’ infanzia e l’adolescenza del Comune Saveria Ciprotti e  Paola Caldera dell’Ufficio politiche giovanili della Provincia di Asti. Alla riunione ha fatto anche capolino il primo cittadino Rasero che nel ringraziare i partecipanti ha espresso soddisfazione per iniziative come questa che offrono ai giovani opportunità formative e di socializzazione, dando spazio alle loro capacità artistiche e creative.