Franco Camera nuovo Presidente del Rotary Club di Ovada(Al)

Franco Camera nuovo Presidente del Rotary Club di Ovada(Al)

ANNO ROTARIANO 2019/2020

FRANCO CAMERA ELETTO

NUOVO PRESIDENTE DEL ROTARY CLUB DI OVADA(AL)

Nell’elegante cornice di Villa Bottaro di Silvano d’Orba,

si è svolta martedì’ 2 luglio la cerimonia del “passaggio della campana”

che ha visto Franco Camera subentrare a Giovanni Gatti

come nuovo presidente  del Rotary Club Ovada del Centenario

   Nel mondo Rotary, il passaggio delle consegne è un evento importante stante la rotazione annuale della carica presidenziale: è l’occasione per tirare le somme per un presidente uscente e di programmare per quello entrante. La cerimonia è stata condotta da Giovanni Gatti che ha ripercorso, non senza commozione, le principali attività di service svolte nell’annata a beneficio della comunità.

Giovanni Gatti e Franco Camera

   “Siamo giunti al termine di un anno rotariano nel quale abbiamo realizzato numerosi progetti. Il raggiungimento di questi importanti traguardi (gran parte dei quali sono stati registrati nelle pagine di Facebook del Club insieme con resoconti delle riunioni conviviali che hanno visto la presenza di importanti ospiti) è stato frutto di un lavoro di squadra che ha saputo coniugare, con spirito di servizio, singole professionalità del club a favore dell’Ovadese,” ha sottolineato Gatti, che ha anche ricordato come il club abbia “…accolto nuovi soci nella nostra famiglia”. È stato quindi dato il benvenuto al nuovo membro Michele Robiglio, imprenditore alessandrino con alle spalle esperienze di lavoro in Svizzera oltre che in Italia, che è stato presentato dal socio Massimo Grattarola.

  All’insegna del motto del presidente del Rotary International, Mark Daniel Maloney, “Il Rotary connette il mondo”, il neopresidente Franco Camera (imprenditore la cui azienda  Pubbli O da oltre tre decadi si occupa con successo di pubblicità e immagine, ovvero offre “idee e soluzioni per comunicare”) ha anticipato alcuni dei “service”, delle iniziative che vedranno impegnato il club nell’anno rotariano della sua presidenza. Si va dall’acquisto di un’apparecchiatura speciale destinata all’Ospedale civile di Ovada per la disinfezione degli endoscopi flessibili all’organizzazione di visite oculistiche per la prevenzione del glaucoma. Molte le iniziative rivolte ai giovani. Tra queste, Camera ha ricordato: un corso di teatro e dizione per ragazzi delle scuole superiori e uno propedeutico di avvicinamento al golf, una nuova edizione del Premio Bovone e una borsa di studio Fred Ferrari riservata ai ragazzi della scuola di musica.

  Nel corso della serata, il nuovo Presidente ha presentato il nuovo direttivo che guiderà il Club per l’anno 2019/20: segretario Marco Bottaro, tesoriere Gabriele Merlo, prefetto Teresa Passariello, consiglieri: Andrea Barisone, Alberto Bodrato, Enrico Ferrari, Celestino Trematerra. Inoltre, Camera ha annunciato la costituzione di commissioni per coordinare meglio le iniziative previste: Laura Tardito ha la responsabilità della Commissione Sviluppo Effettivo e, ad interim, Amministrazione; Stefano Piola è confermato responsabile della Formazione; a Gualberto Ranieri sono affidate le Pubbliche relazioni e, ad interim, l’Azione professionale; la commissione Rotary Foundation è assegnata a Massimo Grattarola.

   Martedì sera, si è svolto anche il passaggio delle consegne del Rotaract, l’associazione promossa dal Rotary International e dedicata a uomini e donne di età compresa tra i 18 e 30 anni. Federico Tacchino è subentrato a Giacomo Bisio, il quale ha tracciato un bilancio dell’attività svolta nell’anno della sua presidenza. Anche il Rotaract ovadese ha accolto un nuovo socio. Si tratta di Marco Petronio, il quale negli ultimi anni è stato un membro dell’Interact ovadese.

La serata, che ha visto la partecipazione dei soci rotariani ovadesi e di numerosi ospiti e alti dirigenti del mondo rotariano tra i quali l’ex governatore e delegato del Distretto 2032 (che raccoglie i club del Piemonte meridionale e la Liguria) al consiglio di legislazione 2019, Paolo Biondi, Philippe Tricetti, past governatore del Distretto 1730 (che copre le regioni francesi di Provenza, Alpi, Costa Azzurra) con la moglie Roselyne, la quale ha completato nei giorni scorsi la sua presidenza del club di Beausoleil, da anni gemellato con Ovada, si è conclusa con il rituale passaggio del collare dal presidente uscente Gatti a Franco Camera, che ha voluto ringraziare tutti i soci per la fiducia accordata.

Gualberto Ranieri