“La Cattedrale di Asti”: nuovo incontro

al Salone della Provincia il 5 Aprile ore 17.

L A   C A T T E D R A L E   D I   A S T I: La Storia, l’Architettura e le Arti decorative del Complesso Episcopale più grande del Piemonte, di FRANCESCA CAVAGNINO – MIRELLA BIANCHI e col contributo scientifico di ALBERTO CROSETTO, a cura di: FRANCESCA CAVAGNINO, LORENZO FORNACA, VITTORIO CROCE e SERGIO PANZA – LORENZO FORNACA EDITORE ASTI.

  Un monumentale capolavoro d’Arte e Cultura

   Lo straordinario e magnifico volume dal titolo “LA CATTEDRALE DI ASTI”, apparso poco prima del Natale 2018, documenta una felicissima impresa “temeraria” dell’Editore che, da tempo, vi attendeva fiducioso superando inenarrabili difficoltà.Trattasi di un’opera di ben 400 pagine a colori, in gran formato (27x32cm.) con copertina cartonata e sovracoperta in quadricromia, perfettamente stampata da L’Artistica Editrice Savigliano S.r.l. di Savigliano(Cuneo).

 Dedicato dagli Autori e dall’Editore al compianto architetto Fabrizio Gagliardi ” …che con grande sensibilità e competenza si adoperò nelle ricerche che contribuirono alla realizzazione di quest’opera.”, Lorenzo Fornaca confessa subito al Lettore i motivi della sua scelta con la schietta semplicità e grandezza che lo rivelano subito nella sua innata passione di chi coi libri ci vive e ci sogna:   << Non potevo esimermi dal farlo – scrive in apertura del volume – non avrei potuto trascurare il nostro gioiello più bello e radioso che, da secoli, mostra tutta la sua bellezza e imponenza: la nostra amata Cattedrale di Asti. A ragione c’è da andarne fieri. Proprio alla Cattedrale ho voluto dedicare questo ultimo volume, come sempre ricchissimo di immagini e di notizie inedite o poco note. Le cose più belle e preziose talvolta passano inosservate e allora il compito di portarle sotto nuova luce, anche se arduo e faticoso, diventa oltreché un piacere, un dovere. Questo è uno dei compiti degli Editori che, come me, vogliono parlare a tutti i Lettori per far loro toccare con mano quello che nella nostra Città e Regione si impone per bellezza, imponenza e fascino.   

dav

Prendendo spunto – prosegue Lorenzo Fornaca – da accurate ricerche per la tesi di laurea condotta da due Autrici di grande acume e raffinatezza: Francesca Cavagnino e Mirella Bianchi, oggi entrambe architetti, sono rimasto colpito dalla profondità della loro indagine. Così ho deciso di avviare questo progetto chiamando a collaborare due eccellenti amici, mons. Vittorio Croce e il prof. Sergio Panza, grandi esperti di storia della Chiesa di Asti sin dalle sue origini, dell’arte e araldica, e con un autorevole apporto per la collaborazione scientifica del dott. Alberto Crosetto. Altri contributi di approfondimento su alcuni significativi temi sono dell’arch. Luciana Cavallaro, del prof. Luca Finco, del prof. Maurizio Gomez e del prof. Ezio Claudio Pia. Tutto questo è da leggersi come una dichiarazione d’amore verso la Città, la sua avvincente storia e notevolissima architettura… >>

    Ecco come Lorenzo Fornaca ha coronato la suddetta “…dichiarazione d’amore…”: donando alla sua Città una preziosa “Enciclopedia” da colta e squisita collezione, avendo saputo coinvolgere, in questa ciclopica avventura, decine d’illustri Personalità e Studiosi fra i più autorevoli del vasto Territorio “culturalmente” inteso. Non meraviglia pertanto, se Editore, Autori e Collaboratori, con questa Cattedrale – colma di straordinarie novità storiche, architettoniche ed archivistiche – onorano Asti e la sua antichissima Chiesa Madre ma, ancor più, sé stessi e tutto il magnifico Territorio dell’Astigiano.  

Biagio Iacono

info su queste colonne:

 http://www.lastigiano.it/e-finalmente-in-libreria-la-cattedrale-di-asti-un-monumentale-capolavoro-delleditore-lorenzo-fornaca/

 http://www.lastigiano.it/la-cattedrale-di-asti-presentata-al-sindaco-della-citta-da-lorenzo-fornaca-editore/