“Puliamo insieme!”: una grande forza del territorio astigiano

Asti, 29 Marzo 2019 – Sono 62 i Comuni della provincia di Asti che , nello scorso week end,  hanno avviato il  progetto “Puliamo insieme!” giunto alla seconda edizione. L’Ufficio Ambiente e Politiche Giovanili della Provincia di Asti hanno coordinato le due  giornate di pulizia, raccogliendo testimonianze, dati, fotografie. “Un progetto che ha messo in campo un esercito di oltre 2.500 volontari di cui 1.400 adulti e oltre 1.250 bambini e ragazzi  – dice il Presidente della Provincia di Asti Marco Gabusi – confermando il successo della prima edizione”. La Provincia, oltre al coordinamento delle due giornate, ha offerto una copertura assicurativa a tutti i partecipanti, guanti, giubbotti catarifrangenti per i volontari e la formazione ambientale alle scuole. Progetto realizzato con il contributo di G.A.I.A. che ha realizzato i manifesti pubblicizzando l’iniziativa.

La quadra di Castelnuovo Don Bosco al lavoro.

   Analizzando i dati tecnici, si rileva che tra sabato e domenica 23 e 24 marzo sono stati raccolti  38.650 Kg (quasi 40 t.) di immondizia anche se a detta di “molti sindaci e consiglieri provinciali i rifiuti sono diminuiti rispetto allo scorso anno –  aggiunge il Vice Presidente della Provincia Paolo Lanfranco – che ha seguito da vicino le operazioni nei vari Comuni astigiani. Sono stati rimossi con più difficoltà i rifiuti minuti quali plastica, ma non sono mancati mobili, una autovettura, congelatori, frigoriferi, materassi, boiler, ecc….

“Le operazioni hanno visto il supporto di ASP e AGESP per la rimozione dei rifiuti raccolti-  aggiunge il dirigente dell’Ambiente Dott. Angelo Marengo. –  Queste giornate di pulizia servono a sensibilizzare i cittadini sull’importanza del ruolo di ognuno di noi nella causa ambientale”. “La Provincia ringrazia – conclude il Presidente Marco Gabusi – i cittadini (grandi e piccoli), le  Amministrazioni Comunali, tutti i volontari  di protezione civile, delle Pro loco, dei Comitati Palio, degli Alpini, della Croce Rossa e Verde, gli Scout, Legambiente e i partners (CBRA, GAIA, ASP, AGESP, CAREPLA)  che con impegno e grande entusiasmo hanno collaborato  “insieme”  mettendo in campo  una grande forza di uomini e mezzi per un territorio più pulito abitato da cittadini più consapevoli”.